Rischio black-out

Le interruzioni del servizio di fornitura di energia elettrica ed il black-out sono fenomeni assimilabili ad altri eventi calamitosi per quanto attiene ad esigenze di soccorso ed a tipologie e procedure di intervento. Un’improvvisa e prolungata mancanza di energia elettrica priva i cittadini di servizi essenziali quali l’illuminazione, il riscaldamento e il rifornimento idrico. La prima preoccupazione sarà di individuare le persone disabili, impossibilitate a muoversi o bisognose di apparecchiature elettriche per il mantenimento dello stato di salute.

 In caso di Black-out è importante che la struttura comunale di Protezione Civile si adoperi per:

  • mettere a disposizione delle strutture operative di soccorso l’elenco delle persone non autosufficienti residenti nel comune.
  • informare la popolazione.
  • Attivare la disponibilità delle risorse umane e materiali. Non è prevista la movimentazione di popolazione e l’assistenza sarà in genere di tipo domiciliare per le persone inabilitate agli spostamenti.

Nello specifico, in caso di interruzione dell’energia elettrica su tutto il territorio comunale entreranno in funzione i due gruppi elettrogeni di proprietà comunale che saranno messi a disposizione  per le operazioni di soccorso ai malati per  i quali è assolutamente indispensabile assicurare la continuità nell’erogazione del servizio. L’altro gruppo elettrogeno  servirà a  garantire la continuità dei collegamenti e delle operazioni del C.O.C. con sede presso il Comando di Polizia Locale.

L’informazione alla popolazione sull’evolversi della situazione e delle risorse messe a disposizione verranno diramate attraverso altoparlanti e megafoni installati su veicoli in modo da diffondere le comunicazioni su tutto il territorio, nonché mediante comunicati inseriti nella pagina web del Comune di Copertino.